ADORABILE.... CUBA!

partenza di gruppo min. 25 partecipanti

da €2650,00

ITINERARIO: Milano, La Habana, Santa Clara, Cienfuegos, Trinidad, Sancti Spiritus, Camaguey, Bayamo, El Cobre, Santiago de Cuba, Guardalavaca, Holguin, Milano

DURATA DEL VIAGGIO: 13 giorni / 11 notti in Hotel e 1^ in aereo

TRASPORTO: Voli di linea da Milano Malpensa

SISTEMAZIONE: Hotel 3,4 e 5 stelle

TRATTAMENTO: Pensione completa


I nostri tour di gruppo prevedono tutti i servizi fondamentali inclusi:

  • Il trasporto aereo dall'Italia;
  • L'accompagnatore Entour dall'Italia, garantito al raggiungimento del minimo dei partecipanti previsto in ciascun programma. Nel caso non si raggiunga il minimo dei partecipanti specificato, è prevista l'assistenza sul posto di esperte guide locali parlanti italiano;
  • L'assistenza da parte nel nostro partner locale oltre alla notra assistenza telefonica 24h.



NOTIZIE UTILI

DOCUMENTI E VISTO

È necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità e il visto di ingresso fornito dall’organizzazione.





FUSO ORARIO

Rispetto l'Italia il fuso orario conta 6 ore in meno.

CORRENTE

Il voltaggio può essere di 110 o 220 Volts. È consigliabile munirsi di adattatore.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO

La stagione secca è compresa da novembre ad aprile, mentre il periodo delle piogge, solitamente trascorre tra maggio ed ottobre. Il clima è di tipo subtropicale, con inverni secchi ed estati piuttosto umide. Le temperature in novembre/dicembre variano tra i 25°e i 30°.

NORME SANITARIE E MEDICINALI

Non sono richieste vaccinazioni né esistono restrizioni. Suggeriamo di portare con sé una scorta sufficiente di medicinali abituali. E’ buona norma avere con sé anche la ricetta medica, se tradotta in inglese si evita di avere problemi in caso di necessità. Un piccolo pronto soccorso da viaggio (antibiotico ad ampio spettro, antifebbrili, antidolorifici, antidiarroici, disinfettanti, cerotti, ecc. - consigliarsi con il proprio medico).

VALUTA

La moneta nazionale è il Peso Cubano. Si consiglia di munirsi di Euro in contanti, in quanto il cambio di dollari statunitensi subisce un aggravio pari al 10%. Pagamenti in Euro possono essere effettuati presso le principali località turistiche, dove vengono accettate anche le principali carte di credito italiane.

MANCE

Non sono obbligatorie e generalmente il conto nei ristoranti non include le mance per il servizio. Lasciare una mancia a chiunque fornisca un servizio, oltre ad essere molto gradita è una consuetudine abbastanza diffusa anche in considerazione dei salari davvero inadeguati. Verrà raccolto dall’Accompagnatore un importo di circa 30,00 euro a persona, che servono oltre che per gratificare il lavoro e la disponibilità della Vs. guida e autista locali, anche per i camerieri, gli attendenti dei musei, i facchini ecc...

TELEFONO

Attualmente quasi tutte le mete turistiche del paese hanno copertura per i cellulari per mezzo del servizio roaming che offre la compagnia C-com. Per chiamare l’Italia da Cuba si deve digitare il codice di uscita internazionale dall’isola, il prefisso per l’Italia e di seguito il numero del cellulare o del numero fisso (prefisso della città senza il primo zero) desiderato. Esempio per cellulare: 119 39 xxxxxxxx. Esempio per numero fisso: 119 39 xx xxxxxxx. I costi del servizio roaming sono sempre molto alti per cui molte persone preferiscono comunicare con sms

FOTO E VIDEO

Non ci sono restrizioni per scattare foto o filmare 'on the road'. E' severamente vietato invece farlo in determinate aree che generalmente sono quelle di carattere militare, tipo caserma, posti di polizia, ecc. I cubani, generalmente, amano farsi fotografare; è segno di buona educazione però chiedere prima di scattare una foto.

CUCINA

Generalmente la cucina e la gastronomia negli hotels e di tipo internazionale, affiancata comunque da specialità tipiche dell'isola. Tra le bevande meritano di essere gustati i famosi cocktails chiamati il daiquiri, il mojito e il cuba libre, ottimi anche i succhi di frutta tropicali e la birra. Per tradizione la cucina cubana è semplice basata su prodotti locali come il riso, i fagioli neri, la carne di maiale e il pesce. Specialità e piatto tipico nazionale è l'ajiaco, una minestra a base di mais, patate, manzo, pollo e carne secca.

SHOPPING

I negozi di souvenir a Cuba sono chiamati tiendas, offrono numerosi articoli e prodotti locali per lo shopping. I sigari chiamati puros e il rum locale chiamato ron sono gli oggetti acquistati dalla maggior parte dei turisti. Anche i mercatini locali offrono opportunità di acquisto di oggetti caratteristici e curiosi.

CULTURA E TRADIZIONI

La famosa musica cubana trova origine dai ritmi e dalle danze degli schiavi africani, unite a melodie spagnole rielaborate ed esportate in tutta l' America. Il Son è la forma musicale più diffusa a Cuba, da essa derivano il Mambo, il bolero, la salsa e la chachacha. Tra i musicisti di maggior rilievo ricordiamo Pérez Prado e Benny Moré. José Martí, eroe nazionale, è il personaggio letterario più importante del paese Tra i pittori vanno ricordati Wilfredo Lam, Marianao Rodríguez e Manuel Mendive Il cattolicesimo è la religione dominante a Cuba, con circa il 40% della popolazione. Circa il 4% della popolazione è protestante e il 2% spiritista afrocubana.

Superficie: Comprese le isole e i cayos misura 114.500 km2. La sola superficie dell'isola è di 107.900 km2. Dal Cabo San Antonio a Punta de Maisí, la lunghezza è di 1295 km. La larghezza massima è di 145 km dalla Punta de Practicos fino al Puerto de Mota, nella provincia di Camagüey. La larghezza minima è di 32 km dal Mariel a Majana, nella provincia dell'Avana.

LO STATO

La Repubblica di Cuba conta una popolazione di circa 11.346.670 abitanti costituita dal 51% mulatti, 37% di discendenza spagnola, 11% di origine africana, 1% cinesi. Capitale è La Habana con 2.343.700 abitanti, la lingua parlata è lo spagnolo, l'ordinamento dello stato è costituito da una repubblica socialista. La moneta in uso risulta il Peso cubano suddiviso in centesimi. La corrente elettrica utilizza i 110-230V, trifase a 60Hz, mentre per i pesi e le misure viene usato il sistema metrico decimale con variazioni statunitensi e spagnole.

UN CENNO DI STORIA

In origine l'isola era abitata da tribù di aborigeni dei Tainos e Siboney che chiamavano il territorio Cuba. Il giorno 28 ottobre del 1492, durante le sue esplorazioni Cristoforo Colombo sbarcò per la prima volta sulla sua superficie battezzandola a sua volta Juana, lo stesso nome venne mantenuto dai conquistadores giunti sul luogo successivamente all'ammiraglio. Gli spagnoli conquistarono l'arcipelago creando i primi sette centri urbani cubani. Dal Seicento per la coltivazione delle piantagioni di canna da zucchero, caffè e tabacco vennero utilizzati gli schiavi africani. Nella seconda metà del 1800 incominciarono ad opera di alcuni patrioti cubani i primi focolai per l'indipendenza del paese. La schiavitù venne ufficialmente abolita nel 1886. Con l'aiuto degli insorti nel 1898 Cuba diventa una colonia statunitense con una nuova costituzione. Durante il 1952 in tutte le città cubane si svolgono diverse manifestazioni studentesche e operaie contro il governo, a Santiago de Cuba capeggia il giovane Fidel Castro. Durante la settimana di Natale del 1958 a Santa Clara, con il neonato Esercito Rebelde formato da studenti e lavoratori cubani, Fidel Castro e Che Guevara vincono la battaglia costringendo il golpista Batista alla fuga. Di conseguenza il governo statunitense diede avvio il l° gennaio del 1960 a un primo blocco economico nei confronti di Cuba per contrastare il suo regime rivoluzionario. Nel 1990 anche la ex Unione Sovietica fino ad allora alleata blocca le forniture di viveri e petrolio nel paese. A questo punto la storia del governo rivoluzionario di Fidel Castro per la prima volta diede avvio a un piano turistico per risolvere i problemi economici interni. La nascita di imprese turistiche miste europee, canadesi e messicane, unitamente a una politica di liberalizzazione del dollaro, hanno contribuito al parziale risanamento economico del paese.

POSIZIONE GEOGRAFICA

La chiave del Golfo; così fu definita Cuba dai colonizzatori spagnoli per la sua posizione strategica. Posta all’imboccatura del Golfo del Messico, in un punto dove convergono le tre Americhe, questa lunga e affusolata isola, la più grande dei Caraibi, dista solo 180 chilometri dalla Florida, 210 dal Messico, 140 dalla Jamaica e 70 da Haiti e Santo Domingo. Cuba con i suoi 114.097 kmq si allunga da ovest ad est in un semicerchio di circa 1.250 km ed é un ponte naturale fra l’universo anglosassone e quello latino. Cuba é circondata da più di 1500 tra isole e isolotti (i cayos), che formano quattro arcipelaghi: Canarreos, Colorados, Giardini del Re e Giardini della Regina. L’isla de la Juventud (2.200 kmq) cui Stevenson si ispirò per l’isola del tesoro, é la più grande tra le isole minori. Pianure, savane e distese erbose, ricche di palme, piantagioni di canna da zucchero e di tabacco si alternano alle regioni montagnose: la sierra de Los Organos nella regione occidentale, la sierra de l’Escambray nella regione centrale e la sierra Mestra nella regione orientale. “Terra più bella che occhio umano abbia mai visto” scrive di Cuba Cristoforo Colombo nel suo libro di bordo, quando vi approda il 24 ottobre 1492, convinto ancora di trovarsi in una provincia lontana dell’Asia. Solo 17 anni dopo, i 3.500 chilometri del perimetro di La Juana, (così l’aveva battezzata Colombo) vengono interamente circumnavigati da Sebastiàn de Ocampo e l’isola di Cuba trova il proprio posto nelle carte geografiche. Dal quel momento fino ad oggi Cuba ha visto avvicendarsi colonizzazioni, in un susseguirsi di eventi storici che hanno contribuito a formare quello che é oggi il patrimonio culturale ed umano di questo paese.
 


DATA DI PARTENZA: 27 novembre 2017

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 2.650,00 (minimo 25 partecipanti)

TASSE AEROPORTUALI € 155,00 (da riconfermare all’emissione biglietti aerei)

QUOTA GESTIONE PRATICA € 40,00

SUPPLEMENTO VISTO INGRESSO € 30,00

SUPPLEMENTO GRUPPO BASE 15 partecipanti € 80,00 (senza Accompagnatore dall'Italia)

SUPPLEMENTI FACOLTATIVI
Camera singola su richiesta e in numero limitato € 450 ,00

CAMBIO APPLICATO € 1 = $ 1,06



LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:

  • Voli diretti Blue Panorama da Milano Malpensa in classe economica;
  • Tutti i trasferimenti e spostamenti in pullman privato con aria condizionata;
  • Sistemazione presso Hotel 3,4,5 stelle (classificazione locale) in camere doppie con servizi privati;
  • Pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione del 12°, inclusa 1 bevanda durante i pasti in ristorante;
  • Visite ed escursioni indicate nel programma con Guida/Accompagnatore locale parlante italiano (escluso al mare Guardalavaca);
  • Ingressi previsti dal programma;
  • Assicurazione medico/bagaglio;
  • Kit da viaggio Entour;
  • Accompagnatore dall'Italia (con minimo 25 partecipanti).

 

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE

  • Tasse aeroportuali; il visto consolare, il facchinaggio, le bevande ai pasti;
  • Eventuali tasse interne in uscita dal paese da pagarsi in loco, (ad oggi € 30,00 circa a persona);
  • Mance (calcolare circa € 40 a persona);
  • Tutto quanto non espressamente indicato in "La quota comprende".

PROGRAMMA

1°giorno: MILANO – LA HABANA
Mezza pensione.

 Appuntamento all'aeroporto di Milano malpensa al mattino presto, disbrigo delle formalità aeroportuali, e partenza con volo diretto per La Habana. Arrivo nel primo pomeriggio, trasferimento e sistemazione in Hotel, tempo a disposizione per il relax. Cena e pernottamento.

2°/3° giorno: LA HABANA
Penisone completa.

Giornate dedicate alla visita della città, in particolare del centro storico dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 1982, che con i suoi 5 km quadrati è il centro storico coloniale più vasto dell’America Latina. Attraverso le storiche vie della città coloniale visite previste alla Plaza de la Catedral, Plaza de Armas, Plaza de San Francisco de Asis, Plaza Vieja. Visita panoramica del Campidoglio, del Parco Centrale, del Parco della Fraternità, della Piazza de la Revolucion, del Museo/Fondazione del Rum Havana Club. Visita inoltre del Castello del Morro. Pernottamento in Hotel. Possibilità di partecipare ad uno spettacolo di musica cubana, facoltativo.

4° Giorno: LA HABANA, SANTA CLARA, CIENFUEGOS, TRINIDAD
Pensione completa.

Partenza in autopullman per Trinidad con sosta a Santa Clara per la visita del Mausoleo “Comandante Ernesto Che Guevara”, enorme complesso scultoreo, inaugurato in occasione del 20° anniversario della sua morte. Dopo il pranzo partenza per Cienfuegos dove è prevista la visita di questa incantevole città situata sul litorale dell’omonima baia. La cittadina è nota come “la Perla del Sud”, espressione che ha resisitito per secoli. La cultura di Cienfuegos deve la sua origine al retaggio di enclave francese. Le caratteristiche salienti della città comprendono un gruppo di edifici dall’architettura degna di nota, che sono stati dichiarati nel 2005 Patrimonio del’Umanità dall’UNESCO. Proseguimento del viaggio per Trinidad, arrivo e sistemazione in Hotel.

5° Giorno: TRINIDAD
Pensione completa.

Mattinata dedicata alla visita di Trinidad, una delle prime città fondate dagli spagnoli nel XVI sec. Conosciuta come città museo, questa cittadina piena di fascino, che ha conservato intatte le sue case, le strade e le piazze come erano secoli fa è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. La visita include anche uno dei Musei ed una sosta al Bar la Canchánchara, uno degli storici locali e che dà il nome al famoso cocktail, una tipica bevanda locale a base di rum, miele e limone. Sosta alla Casa del Alferero, dove si produce e si vende la famosa ceramica creata dai famosi maestri artigiani. Pomeriggio a disposizione per visite, escursioni o relax.

6° Giorno: TRINIDAD – SANCTI SPIRITUS - CAMAGUEY
Pensione completa.

Dopo la prima colazione partenza in autopullman per Camaguey. Lungo il percorso è prevista la sosta alla Valle de los Ingenios, una zona che fu fra le più prospere di Cuba nel XVII e XVIII secolo e che conserva sempre il suo splendore grazie alla coltivazione della canna da zucchero ed alla sua successiva lavorazione per il prodotto finito. La zona è costituita da tre valli, San Luis, Santa Rosa e Meyer. All'apice della sua attività produttiva questa zona è arrivata a contare oltre 50 stabilimenti e 30.000 schiavi impiegati nelle piantagioni circostanti. Il sito è oggi dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Al termine proseguimento per Sancti Spiritus e vsita della città, situata nelle parte più centrale dell’est di Cuba. Proseguimento del viaggio per Camaguey e visita panoramica della città dichiarata Patrimonio Unesco nel 2008. Al termine, sistemazione in Hotel.

7° Giorno: CAMAGUEY – BAYAMO – EL COBRE - SANTIAGO DE CUBA
Pensione completa.

Prima colazione in Hotel e partenza in autopullman per Santiago de Cuba. Visita in transito di Bayamo, la seconda città più antica fondata nel 1513 da Diego Velazquez e sicuramente ancora oggi uno dei gioelli coloniali sconosciuti ai grandi flussi turistici di Cuba. Dopo il pranzo partenza per El Cobre, così chiamato sin dal 1540 quando, nel pieno della corsa all’oro, fu trovato accidentalmente un giacimento di rame (“cobre” in spagnolo) e che è tuttora in funzione. Il Santuario de la Virgen de la Caridad del Cobre (Madonna del Rame), si trova nel villaggio del Cobre a circa 20 Km da Santiago, in cima a una collina panoramica, di fronte alle antiche miniere di rame. Papa Giovanni Paolo II in occasione della sua visita a Cuba nel 1998 incoronò l’immagine della Vergine e la dichiarò Regina dei cubani. Al termine trasferimento in Hotel a Santiago e sistemazione nelle stanze riservate.

8° giorno : SANTIAGO DE CUBA
Pensione completa.

Intera giornata dedicata alla visita della seconda città più importante di Cuba. Capitale dell’Isola durante la prima metà del XVI secolo, è la più caraibica delle città cubane, conoscuta per la sua storia, la sua gente allegra e per i ritmi e le danze tradizionali. E’ l’unica che possa fregiarsi del titolo ufficiale di “Città eroe della repubblica di Cuba”, ma anche della fama di “Città ribelle” e “Città culla della rivoluzione”. Per visitare il centro storico, il punto di riferimento è la caratteristica piazza della cattedrale, la Piazza Centrale Carlos Manuel de Céspedes. Attorno a questa piazza vi sono i palazzi più celebri e le strade più importanti. Visite comprese alla Cuartel Moncada ex caserma dell’esercito di Batista ora adibito in parte a scuola ed in parte dedicato al Museo 26 de Julio, con cimeli e documenti delle guerrre di indipendenza e della lotta rivoluzionaria. Proseguimento delle visite con il Castlillo del Morro di Santiago, progettato da Battista Antonelli e che fu costruito nel 1663. Dalle sue mura si gode una vista spettacolare della baia di Santiago. Al suo interno è ospitato il Museo della Pirateria. Possibilità di assistere ad uno spettacolo di musica cubaba nella “Casa della Trova”(facoltativo).

9° giorno : SANTIAGO DE CUBA – GUARDALAVACA (km 170 )
Pensione completa
.
Dopo la prima colazione partenza da Santiago per Guardalavaca, località nota per le sue belle spiaggie, per un po’ di relax prima del ritorno in Italia. Sitemazione in Hotel e tempo a disposzione per attività balneari.

10°/11° Giorno: GARDALAVACA
Pensione completa.

Giornate a disposizione per attività balneari.

12° Giorno: GARDALAVACA – HOLGUI N (50 km)
Prima colazione.

Mattinata libera e nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Holguin, in tempo per il disbrigo delle formalità di imbarco, quindi partenza con volo diretto per Milano, aeroporto della Malpensa. Pasti e pernottamento a bordo.

13° giorno: MILANO
Arrivo a Milano in mattinata.

 

Potrebbero interessarti anche

Dal 17/03/2017 al 21/12/2017

Tour dal Messico al Guatemala

da 2.630,00 / a persona
Scopri
Dal 28/07/2017 al 31/03/2018

Tour del Nord dell'Argentina

da 1.600,00 / a persona
Scopri
Dal 28/07/2017 al 31/03/2018

Passione Argentina

da 1.015,00 / a persona
Scopri
Dal 01/01/2017 al 31/12/2017

Alla scoperta del CILE - Santiago, deserto di Atacama, Patagonia

da 1.990,00 / a persona
Scopri